Villa Rosa

Pagina con colonna musicale

Tales from the Crypt
by Danny Elfman

Il tenebroso covo di Fantomius e Dolly Paprika, viene mostrato in diverse avventure italiane: PAPERINIK IL DIABOLICO VENDICATORE TOP. n 706-707, PAPERINIK ALLA RISCOSSA TOP. n 743-744, PAPERINIK TORNA A COLPIRE TOP. n 788-789, PAPERINIK E IL RITORNO A VILLA ROSA TOP. n 2129-2130, PAPERINIK E LA MINACCIA AL RIFUGIO TOP. n 2404, PAPERINIK E L'ESTATE A VILLA LALLA TOP. n 2437, PAPERINIK E L'OMBRA DI FANTOMIUS TOP. n2455, in una ricostruzione per scopi cinematografici in PAPERINIK E L'OLTRAGGIO CINEMATOGRAFICO TOP. n2484, in PAPERINIK E IL TESORO DI DOLLY PAPRIKA TOP. n 2675, PAPERINIK E IL SEGRETO DI FANTOMIUS TOP. n 2902, PAPERINIK E IL PASSATO SENZA FUTURO TOP. n 2933, LE STRABILIANTI IMPRESE DI FANTOMIUS -LADRO GENTILUOMO- IL MONTE ROSA TOP. n 2972, LE STRABILIANTI IMPRESE DI FANTOMIUS -LADRO GENTILUOMO-LA MALEDIZIONE DEL FARAONE TOP. n 3036, LE STRABILIANTI IMPRESE DI FANTOMIUS -LADRO GENTILUOMO-LA MASCHERA DI FU MAN ETCHÙ TOP. n 3072, LE STRABILIANTI IMPRESE DI FANTOMIUS -IL NOBILE DIETRO LA MASCHERA TOP. n 3107, LE STRABILIANTI IMPRESE DI FANTOMIUS -IL TESORO DI FRANCIS DRAKE TOP. n 3139,LE STRABILIANTI IMPRESE DI FANTOMIUS -IL LADRO E IL MILIARDARIO TOP. n 3145, LE STRABILIANTI IMPRESE DI FANTOMIUS -LADRO GENTILUOMO-NOTRE DUCK TOP. n 3210,LE STRABILIANTI IMPRESE DI FANTOMIUS -LADRO GENTILUOMO-SENZA MASCHERA TOP. n 3225, LE STRABILIANTI IMPRESE DI FANTOMIUS -LADRO GENTILUOMO-LA SFIDA DI FANTOMIUS TOP. n 3237, LE STRABILIANTI IMPRESE DI FANTOMIUS -LADRO GENTILUOMO-LA NOTTE DELLE GEMME TOP. n 3273, LE STRABILIANTI IMPRESE DI FANTOMIUS -LADRO GENTILUOMO-I DUE VENDICATORI TOP. n 3275, LE STRABILIANTI IMPRESE DI FANTOMIUS -LADRO GENTILUOMO-LA SETTIMA ARTE TOP. n 3280, in versione futuristica/ipertecnologica nella saga degli ULTRAHEROES TOP. n 2727-2734, nella storia a bivi PAPERINIK IN...I DESTINI DI UN EROE TOP. n3048, nella seconda puntata della saga LA GRANDE CORSA dal titolo NEL PASSATO TOP. n 3111, nella quarta puntata della saga LA GRANDE CORSA dal titolo NEL PRESENTE TOP. n 3113, nella storia crossover tra PK e DD PK TIMECRIME DD Ep.2 TOP n3154 ed in una storia di produzione danese dal titolo THE LEGACY (IL MITO) codice storia DD 2003-017.
Alla fine della prima avventura Villa Rosa viene involontariamente distrutta dal cugino Gastone ed è quindi, nelle due successive avventure, disegnata come un ammasso informe di sinistri ruderi, mentre in PAPERINIK E IL RITORNO A VILLA ROSA, Carpi la ripropone, purtroppo con fattezze non molto aderenti ai disegni originali del 69, un po' meno distrutta, mostrando anche in maniera più dettagliata i vari sotterranei tra cui il segretissimo quartier generale di Fantomius.
Paperinik ritorna nuovamente nella villa delle sue origini nella storia PAPERINIK E LA MINACCIA AL RIFUGIO, dove Cavazzano ci ripropone (purtroppo in maniera molto approssimativa) i ruderi, che però in questo caso giustamente ricalcano a grandi linee le fattezze della villa originale.
Situata nelle campagne pre-collinari fuori Paperopoli e più precisamente nel Poggio delle rose in Località Roseto della contea di Squash; la villa, principalmente realizzata in legno, ha la tipica struttura architettonica delle "mansion" americane di fine 800 e si trova al centro di un ampio parco recintato da un muro.
Poco si conosce dell'interno a parte l'ampio salone dove si trova la grande poltrona verde con doppio fondo e pugni a molla incorporati nei braccioli, e il camino mobile con passaggio segreto direttamente collegato con i sotterranei. Dalle due finestre del salone, si accede direttamente nel cortiletto posteriore, recintato da un alto muro superabile solo mediante una scala segreta interrata. Una volta saltato il muro, è possibile entrare direttamente nei sotterranei grazie ad una botola occultata nel prato alla base del muro.

Dei sotterranei grazie alla sopra citata storia, si conoscono maggiori dettagli; realizzati grossomodo su due livelli principali, vi si può accedere oltre che dall'interno della villa anche da almeno tre botole nascoste nel parco, più una uscita di emergenza che sbuca al di fuori della cinta muraria. Dal corridoio del primo livello si entra direttamente all'interno della villa dal passaggio segreto dietro il camino, e presumibilmente anche in altre stanze della villa, nel garage e nel basamento cantina, non mostrati ma logicamente presenti.
Sempre al primo livello si trova il salottino con la poltrona che nasconde il secondo diario relativo ai sotterranei, ed il corridoio di fuga che sfocia nel parco tramite una botola segreta. Dal primo livello, si accede al secondo verosimilmente in più punti, in questo livello si trova nascosto da un passaggio segreto, il quartier generale di Fantomius con un'anticamera dove c'è il sistema per spiare le varie parti della villa e dei sotterranei, ed il marchingegno di pareti trappola mobili. Adiacente a questa sala, ma non nascosta da passaggi segreti, c'è un ampio locale di riunione.
Questo livello ha due corridoi di fuga, uno nascosto da una botola all'interno del parco, e l'altro al di fuori della cinta muraria nel lato nord dove passa la provinciale per Paperopoli; è logico supporre che in prossimità di questa uscita Fantomius tenesse un mezzo leggero di fuga tipo per esempio una motocicletta.
Al secondo livello, non distante dal corridoio di fuga, si trova una stanza collegata con il caveau segreto dove Fantomius nasconde il tesoro frutto dei furti ai danni dei ricchi paperopolesi. L'accesso a questo caveau è celato da un grande quadro raffigurante Dolly Paprika. L'apertura segreta viene attivata premendo il ciondolo custodito dalla stessa compagna di Fantomius nella analoga sede rappresentata nel quadro. In caso di pericolo è presumibile che dall'interno del caveau si possa fuggire tramite un passaggio di emergenza collegato con il corridoio di fuga presente allo stesso livello.
I sotterranei di Villa Rosa ed uno degli accessi (presumibilmente quello all'interno della villa) ci vengono nuovamente mostrati in alcune vignette della storia PAPERINIK E LA MINACCIA AL RIFUGIO, anche se in questo caso il pur bravo Cavazzano li rappresenta un po' spogli e troppo sullo stile di ampi sotterranei da antico castello.
L'accesso situato dentro la villa ci viene mostrato anche nella storia di Marco Gervasio PAPERINIK E IL TESORO DI DOLLY PAPRIKA . In questa bella avventura sono magistarlmente rappresentati varie parti dei sotterranei ed interni della villa.
Paperino ritorna nuovamente a Villa Rosa nella storia PAPERINIK E L'ESTATE A VILLA LALLA dove in questo caso purtroppo, il pur bravo Gervasio, disegna gli esterni del tenebroso covo di Fantomius troppo simili ad antichi ruderi di maniero medievale, quindi non coerenti con i disegni originali di una villa, logicamente americana, principalmente realizzata in legno.
La storia offre comunque interessanti, ed in questo caso credibili, immagini dei sotterranei del primo livello, tutto sommato in linea con quanto mostrato da Carpi nella storia PAPERINIK E IL RITORNO A VILLA ROSA.
Ancora Marco Gervasio ci ripropone i ruderi di Villa Rosa (purtroppo sempre disegnati in maniera poco credibile) in diverse vignette dell' interessante, e dal punto di vista filologico importante, storia PAPERINIK E L'OMBRA DI FANTOMIUS.
In questa storia ci viene nuovamente mostrato il quartier generale di Fantomius, rappresentato tutto sommato (a parte l'assurda entrata tipo moderno parcheggio sotterraneo!) in maniera accettabile .
Peccato che Gervasio, invece dei ridicoli quadri con mostriciattoli e diavoletti vari, non abbia pensato di inserirne, insieme a quelli ben fatti di Fantomius, almeno uno con l'immagine di Dolly Paprika, idea che avrebbe dato alla storia sicuramente un tocco di classe in più.
Nella storia PAPERINIK E L'OLTRAGGIO CINEMATOGRAFICO, ci viene mostrata nuovamente Villa Rosa, che però in questo caso è una ricostruzione realizzata dai ROCKERDUCK STUDIOS impegnati nelle riprese di un film su Paperinik.
Grazie a Carlo Panaro e soprattutto al bravo disegnatore Alessandro Pastrovicchio dopo molti anni la villa viene finalmente rappresentata in maniera corretta in accordo con i disegni realizzati da Carpi nella prima avventura di Paperinik. La storia ci mostra inoltre alcune belle immagini del salone principale disegnato anche questo in maniera credibile ed abbastanza corrispondente (chiaramente trattandosi di una ricostruzione cinematografica con delle plausibili differenze) alle immagini tratte dalla primissima storia.
L'avventura (purtroppo un po' banale e scontata) ci mostra anche la ricostruzione di uno dei rifugi sotterranei della Villa, presumibilmente il quartier generale di Fantomius dove l'attore Danny De Papero, che interpreta il ruolo di Paperinik, trova il famoso diaro segreto. Anche questa stanza viene rappresentata in maniera credibile, tra l'altro molto simile al rifugio sotterraneo di Paperino così come veniva rappresentato alle origini.
Villa Rosa ai tempi di Fantomius viene stupendamente rappresentata da Marco Gervasio nella storia PAPERINIK E IL TESORO DI DOLLY PAPRIKA. In questa avventura la villa è perfettamente corrispondente ai disegni originali di Carpi e la storia in generale denota una meticolosa analisi e ricerca dei dettagli.
Sempre nella stessa storia vengono mostrati alcuni interni della villa, così com'era ai tempi di Fantomius, tra cui l' inconfondibile salone principale con il camino mobile e la famosa poltrona verde. Le stanze della villa ancora abitata sono state giustamente corredate dei necessari elementi di contorno.
Tra i vari ambienti Gervasio ci offre un' interesante scorcio di questa stanza che a giudicare dalla porta di ingresso , dalla larga vetrata e dalle scale che salgono ad un piano superiore può a logica essere collocata all'entrata secondaria del lato ovest della villa. Il riferimento preciso a questa stanza è indicato nella pagina interni della villa.
Sempre nella importante storia PAPERINIK E IL TESORO DI DOLLY PAPRIKA Gervasio ci mostra nuovamente i ruderi di Villa Rosa questa volta rappresentati in maniera pienamente coerente con l'aspetto generale della Villa.
Purtroppo l'immagine originale di Villa Rosa sia come aspetto esteriore che nella sostanza viene completamente stravolta nella saga degli ULTRAHEROES dove il tenebroso covo di Fantomius viene addirittura fatto trasformare da Eta Beta in uno ipertecnologicamente stucchevole, tanto futuristico quanto improbabile, centro di comando per il team degli ULTRAHEROES di cui fa parte anche un Paperinik in versione superfuturistica stile PK.
Va da se che nonostante i forzati ed in tali contesti inappropriati riferimenti a personaggi e luoghi legati alle origini di Paperinik (Villa Rosa, Fantomius etc...) queste avventure, pur se nel loro insieme ben realizzate, esulano completamente dai canoni del Paperinik vecchio stile e dalla coerenza filologica con le sue origini.
Per fortuna nelle ultime puntate della saga Villa Rosa ritorna al suo stato originale di rudere con la speranza che rimanga tale.
Per fortuna Villa Rosa viene nuovamente rappresentata come rudere e secondo i classici canoni dal bravo e meticoloso Marco Gervasio nella sua importante storia PAPERINIK E IL SEGRETO DI FANTOMIUS pubblicata sul TOPOLINO n 2902 nel luglio 2011.
Sempre nella stessa storia Gervasio ci mostra uno scorcio del laboratorio segreto di Fantomius abilmente nascosto nella parte centrale della Villa sotto la grande struttura a botte. In questo laboratorio il suo amico e complice Copernico Pitagorico (bisnonno di Archimede Pitagorico) realizza gli innumerevoli marchingegni utilizzati dal ladro gentiluomo e dalla sua compagna.
Altre belle immagini del laboratorio segreto di Fantomius ci vengono nuovamente mostrate sempre da Gervasio nelle storie PAPERINIK E IL PASSATO SENZA FUTURO pubblicata sul TOPOLINO n 2933 nel febbraio 2012 e FANTOMIUS A BORDO pubblicata sul TOPOLINO n 2974 nel Novembre 2012
In questa accattivante storia ci viene anche mostrato il passaggio segreto esterno abilmente celato sotto un cespuglio in prossimità della villa da cui si può accedere direttamente nel laboratorio segreto.
Sempre in PAPERINIK E IL PASSATO SENZA FUTURO il bravo Gervasio ci propone una bella visuale di Villa Rosa così come appariva nel 1920 periodo di ambientazone di gran parte della storia.
La villa è stata correttamente riprodotta secondo il suo aspetto originale delle prime avventure di Paperinik. Da notare alcune aggiunte e leggere differenze strutturali della villa e nel parco da intendere come elementi presenti in quel periodo e successivamente rimossi a seguito di possibili danneggiamenti (frequente attività sismica in California/Calisota ?, Villa distrutta da in situazione di emergenza e poi ricostruita ?) od anche possibili modifiche per rendere più discreta, nascosta ed "ermetica" la villa dei due tenebrosi ladri o per normali ristrutturazioni e cambiamenti eseguiti nel corso degli anni.
Un'altra bella visuale di Villa Rosa ci viene sempre mostrata da Marco Gervasio nella prima puntata della splendida miniserie dedicata a Fantomius intitolata LE STRABILIANTI IMPRESE DI FANTOMIUS -LADRO GENTILUOMO- IL MONTE ROSA Anche in questo caso la villa viene mostrata in accordo al suo aspetto originale e così, come appariva nel 1920 periodo di ambientazone della storia.
Nella stessa avventura vengono mostrate alcune vignette del salone principale della villa. In una di queste si evince come in quegli anni il passaggio segreto dietro il camino mobile, che portava ai sotterranei, era anche collegato con una botola situata nel pavimento del salone, o che forse tale collegamento con botola nel pavimento venne in seguito sostituito da quello meno facilmente individuabile del cammino mobile
Marco Gervasio ci mostra un' altra bella visione di Villa Rosa nella sesta puntata della splendida miniserie dedicata a Fantomius intitolata LE STRABILIANTI IMPRESE DI FANTOMIUS -LADRO GENTILUOMO- LA MALEDIZIONE DEL FARAONE Anche in questo caso la villa viene disegnata in accordo al suo aspetto originale e così, come appariva nel 1922 periodo di ambientazione della storia.
Nella stessa avventura vengono mostrate ben disegnate da Marco Gervasio alcune vignette sempre del salone principale della villa e del laboratorio segreto di Copernico
Una bella immagine di Villa Rosa ci viene sempre mostrata da Marco Gervasio nella nona puntata della serie dedicata alle avventure del ladro gentiluomo intitolata LE STRABILIANTI IMPRESE DI FANTOMIUS -LADRO GENTILUOMO-LA MASCHERA DI FU MAN ETCHÙ.
Nella vignetta successiva Gervasio ci mostra anche il salottino situato al secondo piano sopra l'entrata secondaria della Villa vicino alla stanza di Copernico
Da notare anche in questa stanza il quadro con l'immagine del Duca pazzo di Paperopoli avo di Lord Quackett.
Nella dodicesima puntata della saga LE STRABILIANTI IMPRESE DI FANTOMIUS-LADRO GENTILUOMO- IL NOBILE DIETRO LA MASCHERA, ambientata nel 1910, viene mostrato lo studio al primo piano della torre di Villa Rosa.
è in questo studio che per la prima volta nel 1910 Lord John Lamont Quackett indossa il costume e la maschera ed assume l'identità segreta di Fantomius
Un prototipo della famosa poltrona a pugni viene mostrato da Gervasio dentro il laboratorio di Copernico Pitagorico nella storia sulle origini del ladro gentiluomo IL NOBILE DIETRO LA MASCHERA ambientata nella Paperopoli del 1910.
Villa Rosa nel 1922 ci viene nuovamente mostrata nella quattordicesima puntata della saga di Fantomius dal titolo IL TESORO DI FRANCIS DRAKE. Gervasio ci mostra anche una bella immagine di quello che sembra essere il salottino dell'ingresso secondario.
Ben evidente il quadro dell' avo di Lord Quackett, il Duca Richard Quackett meglio conosciuto con il soprannome di Duca Pazzo.
All'inizio della sedicesima puntata della saga LE STRABILIANTI IMPRESE DI FANTOMIUS-LADRO GENTILUOMO- IL LADRO E IL MILIARDARIO, Gervasio ci mostra una bella immagine della stanza addiacente all'aera dell'ingresso principlale della Villa.
Alla fine della stessa avventura ci viene invece mostrato uno scorcio della stanza di Fantomius e Dolly Paperika situata all'ultimo piano della torre.
Villa Rosa così come era quando fu "vinta" da Paperino ci vien magistralmente rappresentata dal bravo artista Stefano Intini nella pregevole storia a bivi di Vito Stabile PAPERINIK IN...I DESTINI DI UN EROE. In questa avventura, tributo alla primia storia del papero mascherato, ci vengono proposti innumerevoli rimandi filologici con la storia di Martina e Carpi oltre che a credibili e ben fatte ricostruzioni grafiche degli esterni e di alcuni interni di Villa Rosa, frutto della meticolosa ricerca del dettaglio ed abilità grafica di Stefano Intini.
Bella prospettiva frontale ed interessante vista posteriore di Villa Rosa sempre realizzate da Stefano Intini per la storia a bivi PAPERINIK IN...I DESTINI DI UN EROE
Altri due interessanti e ben rappresentati scorci di Villa Rosa magistralmente disegnati dal bravo artista Stefano Intini nella storia a bivi PAPERINIK IN...I DESTINI DI UN EROE
In uno dei finali alternativi della storia a bivi PAPERINIK IN...I DESTINI DI UN EROE l'abile sceneggiatore Vito Stabile fa distruggere Villa Rosa da Gastone per mezzo della famosa candela doppio effetto con dinamite, in maniera quindi analoga a quanto accaduto nella storia originale di Martina. Scena splendidamente ricreata da Intini in accordo all'originale vignetta di Carpi.
Oltre agli esterni Stefano Intini ci mostra alcune belle immagini degli interni della Villa tra cui il salone principale con il camino e la grande poltrona verde e quello che sembra essere l'ingresso secondario con sullo sfondo le scale che portano alle stanze del secondo piano.
Un gentile tributo di Stefano Intini a questo sito viene mostrato in una vignetta della storia a bivi PAPERINIK IN...I DESTINI DI UN EROE dove in uno dei finali alternativi Paperino perde definitivamente le chiavi di Villa Rosa dentro un tombino proprio in PIAZZA SALIMBETI
Un sentito ringraziamento quindi a Stefano Intini per avermi intitolato una piazza di Paperopoli!
Marco Gervasio invece nella storia LE STRABILIANTI IMPRESE DI FANTOMIUS-LADRO GENTILUOMO- LA NOTTE DELLE GEMME ci mostra che negli anni 20 a Paperopoli esisteva VIA SALIMBETI dove Fantomius aveva installato in un muro un passaggio di emergenza.
Un sentito ringraziamento anche a Gervasio per avermi intitolato una Via di Paperopoli!
Sempre di Stefano Intini è questa bella copertina alternativa del TOPOLINO n. 3048 relativa alla storia a bivi PAPERINIK IN...I DESTINI DI UN EROE con Paperino, Gastone e Paperone nel salone principale di Villa Rosa.
Una probabile rappresentazione dei sotterranei di Villa Rosa fa anche da ambientazione a questa tavola di Marco Gervasio dedicata agli speciali marchingegni di Paperinik pubblicata nel Novembre 2011 sul classico Disney PAPERINIK UN EROE E MILLE GADGET.



Un'interessante rappresentazione di Villa Rosa nel suo massimo splendore e dopo la sua distruzione viene relizzata dal bravo Architetto/artista Disney Blasco Pisapia in uno dei suoi speciali articoli intitolati: Paperopoli guida della città pubblicati sul TOPOLINO nel settembre del 2014.
Il disegno di Blasco Pisapia viene grossomodo preso come riferimento dalla Centauria per la realizzazione del modello di Villa Rosa allegato ai fascicoli 27 e 28 dell'opera I LOVE PAPEROPOLI, in cui vengono riprodotte le varie abitazioni e gli elementi pi caratteristici della citt di Paperopoli. I due fascicoli contengono diverse informazioni e curiosit sul rifugio di Fantomius e la ristampa in formato poster delle storie LE STRABILIANTI IMPRESE DI FANTOMIUS-LADRO GENTILUOMO- IL NOBILE DIETRO LA MASCHERA e PAPERINIK IN CERCA DI RICORDI .





Purtroppo il modellino, come le altre abitazioni del plastico, di fattura abbastanza giocattolosa, il retro della villa, non visibile nel disegno di Pisapia, decisamente poco credibile, con una tanto pacchiana quanto inutile vetratura, senza un necessario e logico garage ed il caratteristico cortiletto posteriore ben visibile nella prima avventura di Paperinik. Decisamente poco gradevole anche la colorazione del modello con un assurdo tetto bl.
Il modellino della Centauria stato quindi opportunamente modificato in accordo alla prima immagine di Villa Rosa cos come venne trovata da Paperino nella storia PAPERINIK IL DIABOLICO VENDICATORE .



Il modello risulta cos meno giocattoloso con l'opportuna ambientazione in mezzo al parco boschivo circondato dal muro di cinta.
Villa Rosa ai tempi di Fantomius ci viene anche mostrata da Bruno Enna e Paolo De Lorenzi nel secondo episodio della storia LA GRANDE CORSA dal titolo NEL PASSATO.
In questa avventura infatti alcuni noti personaggi paperopolesi vengono coinvolti da uno strano folletto di nome Gin in una gara automobilistica attraverso il tempo per scovare il luogo in cui è stato nascosto il primo decino di Paperone.
Ritornati verso fine anni 20, ai tempi quindi del ladro gentiluomo, Paperino e Paperina si recano a Villa Rosa dove incontrano i veri Fantomius e Dolly Paprika.




In questa storia sono anche mostrati alcuni interni di villa Rosa tra cui il salone principale ed il quartier generale segreto di Fantomius situato nei sotterranei della Villa già mostrato da Carpi e Michelini nella storia PAPERINIK E IL RITORNO A VILLA ROSA.
Una tutto sommato ben fatta rappresentazione di Villa Rosa, anche se stranamente poco distrutta, ci viene anche mostrata da Bruno Enna e Alessandro Perina nel quarto ed ultimo episodio della storia LA GRANDE CORSA dal titolo NEL PRESENTE.
In questa avventura infatti vari personaggi paperopolesi coinvolti da uno strano folletto di nome Gin in una gara automobilistica attraverso il tempo tornano nel presente e nell'ultima fase della gara passano anche in prossimità di Villa Rosa
Un'interessante tributo alla prima avventura di Paperinik nel momento in cui per la prima volta Paperino e nipoti si recano a Villa Rosa ci vine mostrata dal trio Artibami, Mottura, Monteduro alla fine della storia crossover tra PK e Double Duck dal titolo PK TIMECRIME DD
Un'immagine di Villa Rosa nel 1924 ci viene anche proposta nella storia LE STRABILIANTI IMPRESE DI FANTOMIUS-LADRO GENTILUOMO- NOTRE DUCK
In questa avventura ci viene anche mostrata quella che potrebbe essere la cucina con il passaggio che la collega direttamente al laboratorio segreto
Una bella immagine di Villa Rosa sempre nel 1924 ci viene proposta nella storia LE STRABILIANTI IMPRESE DI FANTOMIUS-LADRO GENTILUOMO- SENZA MASCHERA
Lord Quacket, Dolly Duck e Copernico Pitagorico mangiano nel salottino al secondo piano di Villa Rosa nella storia LE STRABILIANTI IMPRESE DI FANTOMIUS-LADRO GENTILUOMO- LA SFIDA DI FANTOMIUS
Una bella immagine di Villa Rosa nel 1925 ci viene proposta nella storia LE STRABILIANTI IMPRESE DI FANTOMIUS-LADRO GENTILUOMO- LA NOTTE DELLE GEMME
Nella stessa storia Gervasio ci mostra l'ingresso principale della Villa da cui lungo il corridoio verso destra si accede al salone perincipale (quello con poltrona e camino mobile), le scale sulla sinistra a salire portano nella cucina mentre l'armadio a destra dell'immagine nasconde uno dei passaggi segreti verso i sotterranei del primo livello.
Una bella immagine del laboratorio segreto di Copernico a Villa Rosa nel 1925 ci viene mostrato da Gervasio nella storia LE STRABILIANTI IMPRESE DI FANTOMIUS-LADRO GENTILUOMO- I DUE VENDICATORI
Sempre nella stessa storia Gervasio ci mostra anche i ruderi di Villa Rosa ai tempi di Paperino.
Ancora nella storia LE STRABILIANTI IMPRESE DI FANTOMIUS-LADRO GENTILUOMO- I DUE VENDICATORI viene mostrato un'ingresso ai sotterranei del primo livello (presumibilmente quello che si trovava dentro l'armadio dell'ingresso principale) dove Paperinik tiene aggiornato il suo diario personale.
Il salone principale della villa ed i suoi ruderi sono rappresentati anche in alcune vignette della strana, ma interessante dal punto di vista filologico, storia Danese di Andreas Pihl e Mardon Smet THE LEGACY (IL MITO) dove tralaltro viene mostrato il ritorno in scena addirittura di Fantomius in persona.
Come mostrato sempre nella storia PAPERINIK E IL RITORNO A VILLA ROSA, lungo una strada secondaria in prossimità della villa vicino ad un precipizio, Fantomius ha ricavato abilmente nascosto da una finta roccia un rifugio di emergenza in cui teneva anche i macchinari pi ingombranti.
Questo rifugio di emergenza, utilizzato anche da Paperinik come un garage segreto per alcuni dei suoi macchinari ed auto speciali, fa da ambientazione alla tavola di Marco Gervasio dedicata alle macchine segrete di Paperinik pubblicata sul classico Disney PAPERINIK UN EROE E MILLE GADGET.
Da notare appeso sulla parete destra il progetto dell'originale prototipo del carro mobile di Fantomius come mostrato nella prima storia di Paperinik
Lo stesso rifugio garage ci viene nuovamente mostrato da Marco Gervasio nella storia LE STRABILIANTI IMPRESE DI FANTOMIUS- LADRO GENTILUOMO- I DUE VENDICATORI. In questa avventura Fantomius dopo aver viaggiato nel futuro si reca in questo rifugio insieme a Paperinik e Archimede.
Nella storia Paperino sembra non conoscere ancora tale rifugio di consequenza questa avventura si svolge in un periodo temporale antecedente alla storia PAPERINIK E IL RITORNO A VILLA ROSA indipendentemente dalla data di realizzazione.
In questo rifugio garage Fantomius nascondeva i macchinari pi grandi, alcuni dei quali ancora presenti ai tempi di Paperino tra cui il carro trivella a vapore, uno speciale sidecar ad alta velocit, una delle varie versioni del Carro Mobile, e quello che rimane del pallone aerostatico con velature propulsive e dell'aerociclo.
Nella storia PAPERINIK CONTRO LE GIOVANI MARMOTTE Paperino scopre per la prima volta uno degli altri rifugi di Fantomius, la Casa dell'Ermellino situata sul Picco Cupo al centro delle Montagne Ombrose, un luogo montano situato a varie miglia ad est di Paperopoli.
Il rifugio estivo di Fantomius Villa Lalla situato nella Baia delle Dune in località Boscofitto, ci viene invece mostrato la prima volta nella storia PAPERINIK E L'ESTATE A VILLA LALLA.
Storia che dopo un'inizio promettente diventa purtroppo alla fine un po' grottesca e banale.
Nella storia PAPERINIK COLPISCE ANCORA ci viene mostrato un'altro dei rifugi segreti Fantomius il Maniero di Valle Tetra situato in una zona impervia fuori Paperopoli.
Tale rifugio si presenta come un castello falso-medievale quindi anche questo presumibilmente costruito dal Duca Richard Quackett meglio conosciuto come il Duca Pazzo che fu un avo di Lord John Quackett.
Anche se non esplicitamente confermato un altro possibile rifugio di Fantomius potrebbe verosimilmente essere la villa abbandonata nel parco di Paperopoli mostrata nella storia UNA NOTTE CON PAPERINIK TOP. n 2810. La sua archittettura generale, lo stile degli interni, ed il fatto che Paperino la conosca bene sembrerebbero supportare questa ipotesi.

TOP