Castello delle Tre Torri

Questa riproduzione di un castello medievale compare per la prima volta ridotto in rudere nella storia PAPERINIK E IL CASTELLO DELLE TRE TORRI.
Situato vicino ad una vecchia linea ferroviaria in una zona collinare al confine nord della della contea di Paperopoli tale sinistro maniero era appartenuto ad un tale Spokius Spektrus uno stravagante inventore vissuto nella seconda metà del 1800. Questo misterioso personaggio sembra si divertisse a spaventare i suoi ospiti e la gente dei dintorni con trucchi e strani marchingegni che creavano illusioni ottiche, ipnotiche e false apparizioni di fantasmi.
Secondo il testamento di Spokius Spektrus, trascorsi cento anni dalla sua morte, il Castello delle Tre Torri sarà di proprietà chiunque avrà il coraggio di passare una notte al suo interno. Paperone dopo aver cercato invano di convincere Paperino a cimentarsi nella "paurosa impresa" ingaggia Gastone in modo che questi dopo aver preso possesso del castello lo doni gratis al ricco zio che intende trasformarlo in un albergo per miliardari.
Ma durante la notte interviene Paperinik che per vendicare l'affronto subito, da prima si traveste da fantasma ridicolizzando Gastone poi mostrandosi alla folla accorsa per l'evento si dichiara erede di Spokius Spektrus e prende possesso del Castello delle Tre Torri.
Come ci viene indicato dalla successiva storia PAPERINIK E IL CASTELLO DEI SEGRETI tempo dopo il Castello delle Tre Torri venne fatto restaurare dal comune come dono a nome della cittadinanza di Paperopoli e Paperinik allestì un suo rifugio secondario abilmente nascosto dietro un passaggio segreto.
Entrando dal portone principale dotato di ponte elevatoio si passa ad un grande salone. Da questo tramite un ampia scalinata si accede alle stanze superiori. In una parete del salone si trova il passaggio segreto del rifugio secondario di Paperinik apribile per mezzo di un meccanismo che si attua tirando una grande alabarda.
Dietro il passaggio segreto si trova il rifugio secondario di Paperinik, anche questo presumibilmente realizzato da Archimede dopo che il Castello delle Tre Torri venne restaurato dal comune di Paperopoli. In questo rifugio Paperinik tiene un costume di riserva, alcuni marchingegni e varie maschere.
Sempre nella storia PAPERINIK E IL CASTELLO DEI SEGRETI ci viene mostrata una delle stanze da letto per gli ospiti del castello. In questa stanza così come in altre Spokius Spektrus ha istallato degli speciali specchi ipnotici azionabili a distanza con cui ipnotizzare per scherzo gli ospiti inducendo in loro suggestioni di vario genere tra cui quella di credersi dei fringuelli.
Una interessante mappa trovata da Paperinik negli archivi del castello ci mostra uno dei tanti passaggi segreti, in questo caso collocato nella così detta torre del fantasma. Il passaggio segreto azionabile premendo una delle pietre della torre porta tramite delle scale ad un cunicolo sotterraneo.
Lungo il cunicolo si trova un baule con dentro numerosi specchi ipnotichi dotati di uno speciale marchingegno comandato a distanza con cui appunto Spokius Spektrus si divertiva ad ipnotizzare i suoi ospiti.
Nella storia PAPERINIK E IL CASTELLO DEI SEGRETI in alcuni "flash back", della seconda metà del 1800, ci viene mostrato per la prima volta il vero aspetto di Spokius Spektrus insieme ad un suo ospite a cui aveva appena giocato uno dei suoi inquietanti scherzi.
In uno dei corridoi vicio alle stanze del piano superiore si trova il passaggio segreto per il laboratorio di Spokius Spektrus. L'accesso a tale passaggio è azionabile girando l'elmo di una armatura. Nel laboratorio dello stravagante inventore sono presenti misteriosi ed incredibili macchinari decisamente all'avanguardia per un personaggio vissuto nel 1800.



Un' interessante rappresentazione del Castello delle Tre Torri viene relizzata dal bravo Architetto/artista Disney Blasco Pisapia in uno dei suoi speciali articoli intitolati: Paperopoli guida della città pubblicati sul TOPOLINO nel settembre del 2014.



Il Castello delle Tre Torri ci viene nuovamente mostrato durante gli anni 20 da Gervasio nella quattordicesima puntata della saga di Fantomius dal titolo IL TESORO DI FRANCIS DRAKE. Da questa avventura si evince come anche tale maiero fu realizzato dal Duca Richard Quackett meglio conosciuto come il Duca Pazzo. In uno dei suoi ritratti infatti il Duca è rappresentato di fronte non al suo solito famoso maniero ma con appunto il Castello delle Tre Torri.
È logico immaginare quindi che il castello venne solo in seguito venduto da qualche antenato del Duca Pazzo a Spokius Spektrus o qualche suo avo.



Nella stessa storia Gervasio ci mostra anche che negli anni 20 Cartesio Pitagorico, fratello gemello di Copernico, ha il suo laboratorio segreto nei sotterranei del Castello delle Tre Torri. Si presume quindi che Cartesio sia stato amico o alievo di Spokius Spektrus anche lui genio ed inventore stravagante.





Il Castello delle Tre Torri ci viene nuovamente mostrato durante gli anni 20 da Gervasio nella sedicesima puntata della saga di Fantomius dal titolo IL LADRO E IL MILIARDARIO. In questa storia Fantomius ed il suo amico Copernico Pitagorico si recano nel maniero per contrastare Cartesio Pitagorico (fratello gemello di Copernico) che aveva appena sottratto a Paperone il famoso rubino striato -simbolo di distinzione-


Nella stessa storia Gervasio ci mostra anche il salone principale del castello con ancora sulla parete in cima alla scale il ritratto di Spokius Spectrus ultimo proprietario del castello durante la seconda metà del 1800.
Anche in questa storia ci viene mostrato l'accesso segreto al laboratorio che si attiva aprendo la celata dell'armatura posizionata nella parete sotto la scalinata del salone.



Gervasio ci mostra quindi una parte del vecchio laboratorio di Spokius Spectru dove il maniacale Cartesio Pitagorico (che fu a suo tempo alievo di Spokius) ha mantenuto fino agli anni 20 il suo rifugio segreto.





Nella sequenza della fuga di Cartesio Pitagorico dal Castello delle Tre Torri Gervasio riproduce un bello scorcio della posizione del maniero rispetto alla città di Paperopoli, nella zona collinare a nord di Duckburg.
TOP